Un servizio innovativo, pratico e smart per ridurre i tempi di attesa e creare un valore aggiunto nelle aree urbane e metropolitane.

L’inizio di una giornata di lavoro in una città è spesso legato all’utilizzo dell’auto e a dove parcheggiarla in attesa del rientro. In molte città è ormai buona pratica utilizzare aree di scambio gestite da barriere che permettono la sosta della vettura per garantire il raggiungimento del posto di lavoro, magari utilizzando i trasporti pubblici. Questo sistema si sta sempre più diffondendo grazie alla sua semplicità e al nuovo sentimento ambientale che ci accomuna tutti. Grazie a questa soluzione intelligente, si possono evitare perdite di tempo legate in particolar modo a biglietti illeggibili o smarriti, che non fanno altro che aumentare lo stress e allungare i tempi del nostro viaggio quotidiano.

A risolvere questo problema arriva, dunque, MiniPark che integra tutte le funzioni capaci di migliorare la gestione del servizio sosta e che contribuisce a diminuire l’impatto sull’ambiente.  Un sistema innovativo, flessibile e polivalente, ideato da Parkeon e finalizzato a semplificare la vita di utenti e gestori, valorizzando le aree urbane e metropolitane e rendendole sempre più smart, tecnologiche e al passo con i tempi. MiniPark è, infatti, in grado di garantire, in modo semplice, l’integrazione di diverse soluzioni di sosta e di differenti esigenze di mobilità.

Già adottato in diverse città Italiane, MiniPark ha visto la sua più grande realizzazione durante l’Expo 2015, garantendo la gestione di un’area di sosta con oltre 1.700 stalli. I posti auto sono stati resi fruibili anche tramite un innovativo sistema di prenotazione On Line, in grado di produrre l’emissione da remoto del ticket (QR Code) utilizzabile per l’ingresso all’area, stampato sul computer dell’utente e/o inviato mediante APP sul suo telefono; questo ticket includeva anche il successivo diritto per il trasferimento via navetta ATM verso l’area espositiva. Ciò ha raffigurato una delle migliori realizzazioni di integrazione di sistemi all’interno del più grande successo rappresentato dalla gestione della mobilità garantita nella città di Milano durante Expo 2015.

A questi, si aggiungono i MiniPark installati nel Comune di Genova, un sistema di parcheggi di interscambio integrati con il trasporto urbano e distribuiti in quattro diverse aree della città per una capienza massima di 504 posti principalmente utilizzati dai pendolari titolari di abbonamento al trasporto pubblico, come quelli installati a Catanzaro, che contano un totale di circa 400 posti gestiti con ticket QRcode, al servizio delle locali Università e Ospedale.

Interessante il caso di Ravenna che, nel centro storico, vede la presenza di vari sistemi MiniPark, gestiti esclusivamente con telecamere, che oltre a garantire una maggior sicurezza, sono integrati completamente nella gestione della mobilità urbana, grazie allo scambio dei dati con i sistemi deputati alla gestione della Zona a Traffico Limitato, garantendo la puntuale gestione dei transiti e il corretto scambio di dati.

MiniPark è presente anche ad Alberobello, con un’installazione specificatamente dedicata alla gestione dei flussi degli autobus turistici che trasportano anche i passeggeri che, in arrivo dal porto di Bari, intendono regalarsi una giornata potendo osservare il centro storico arrivandone in prossimità senza doversi sobbarcare estenuanti trasferimenti o ricerche di aree di sosta. Infine, anche nella città sede estiva del Papa, è attivo un sistema completamente integrato e al servizio di turisti ed escursionisti. Altre realizzazioni sono oggi operative nelle città di Sondrio, Padova, Civitavecchia, Palermo, Siracusa, Orzinuovi, Rimini e Matera; altre ancora sono state utilizzate con successo a Napoli, Arona e Ivrea, dove l’utilizzo si è cumulato con le richieste del sistema alberghiero di prossimità in grado di proporre direttamente ai propri clienti aree convenzionate, prenotando direttamente dall’accettazione sia la locazione che l’area di sosta.

MiniPark è un sistema ad alto contenuto tecnologico e a basso impatto economico, sviluppato in Italia, che garantisce il miglior rapporto tra accessibilità, controllo ed ecologia, capace di ridurre sensibilmente le esigenze di supporto e l’impatto ambientale. Si basa su tecnologie OCR (riconoscimento del numero di targa) e su algoritmi specificatamente sviluppati che garantiscono una affidabilità garantita superiore al 99%, e che collegati in rete con i sensori e gli strumenti di pagamento, senza alcun obbligo di rilascio del ticket (salvo specifica richiesta del committente), sono in grado di memorizzare tutti i transiti nel pieno rispetto delle norme che garantiscono la privacy. Il sistema garantisce, inoltre, l’utilizzo di tutte le principali funzioni generalmente richieste dai sistemi a barriera: gestione abbonati (tramite il riconoscimento della targa o con specifico supporto di riconoscimento), gestione di tariffe differenziate sia in base a fasce orarie che in funzione della tipologia del veicolo in transito (Autobus, Camper o Autovettura), prenotazione alberghiere, sconti per manifestazioni, ecc. Per la riscossione della sosta si possono utilizzare varie forme di pagamento quali: carte bancarie, contanti, prepagato o tramite apposite app da smartphone. Infine la soluzione è integrabile con le aree soggette a limitazioni di traffico (ZTL).

Il sistema MiniPark risulta una perfetta soluzione per la gestione dei flussi anche per aree di sosta private, quali: parcheggi per la GDO, per gli Ospedali, Università ed ogni altro contesto ove sia necessario erogare un servizio di controllo e gestione degli accessi veicolari.

Praticità d’uso, semplicità di manutenzione, completa funzionalità da remoto anche in caso di emergenza: questi i tratti che contraddistinguono MiniPark, soluzione di parcheggio innovativa, veloce e rispettosa dell’ambiente.

Scarica la scheda prodotto